Mio figlio ha il TAS alto devo preoccuparmi? Cosa è il TAS?

Cos’è il TAS? Cosa vuol dire avere il TAS alto? Quando va considerato alterato? E’ davvero cosi importante come pensiamo?

Scritto da: andrealovecchio | Pubblicato il: 03/12/2014

Categoria:

Sintomi

Condividi questo articolo!
Facebook Google LinkedIn Print Tumblr Twitter

Cosa significa trovare un TAS elevato dopo analisi di laboratorio di routine? Ci dobbiamo preoccupare? Il TAS alto spesso costituisce un grande elemento di allarme per molti genitori...scopriamo insieme cosa è e se dobbiamo preoccuparci!

Cosa troverai in questo articolo?


Cos’è il TAS?

Il TAS o Titolo Anti-Streptolisinico è, come dice la stessa parola, un tasso anticorpale. Esprime cioè la quantità di anticorpi che il nostro organismo produce in reazione alla Streptolisina una (tossina prodotta da alcuni batteri detti Streptococchi).

Il TAS quindi non è di per se espressione di una malattia, bensì esprime la capacità del nostro sistema immunitario di produrre difese (anticorpi in questo caso) contro gli agenti esterni (batteri e le loro tossine).


Cosa vuol dire avere il TAS alto?

Così come in tante altre malattie infettive (Rosolia, Varicella, Mononucleosi), gli anticorpi, incluso il TAS, possono essere dosati sul sangue di un bambino a scopo diagnostico per identificare il contatto con un agente patogeno (in questo caso uno Streptococco). Ritrovare nel sangue questi anticorpi vuol dire che il nostro corpo ed il nostro sistema immunitario sono venuti a contatto con uno qualsiasi di questi patogeni, lo hanno riconosciuto ed affrontato con armi specifiche (gli anticorpi appunto) che in molti casi sono protettive a lungo termine o per la vita.

Il TAS non differisce da questi anticorpi, ed è l’espressione di un contatto con uno Streptococco che produce quelle specifiche tossine.

Avere quindi il TAS alto vuole semplicemente dire che quel bambino ha avuto un contatto con uno Streptococco e nella gran parte dei casi ha risolto l’infezione da solo o ha effettuato una terapia specifica se sintomatico ed indicato dal medico.

Il valore del TAS oscilla notevolmente nell’arco della vita e questo rende talvolta più complessa la sua interpretazione, seppure solo rarissimi casi richiedano un intervento vero e proprio del medico.

Queste continue variazioni del TAS sono legate a due importanti fattori:

  1. Quando un bambino, che è già venuto a contatto con lo Streptococco nella sua vita ed ha quindi costruito le sue difese contro le prossime infezioni (proprio il TAS), incontra nuovamente uno Streptococco, ad esempio tramite un compagno di scuola che ha la faringite e la tosse, non fa altro che produrre nuovi anticorpi per evitare di prendersi una nuova infezione e quindi il valore del TAS sale. E questo è un comportamento del tutto fisiologico.
  2. Diversi Streptococchi producono tossine simili e quindi il TAS subisce variazioni fisiologiche ogni qualvolta un bambino viene a contatto con altri streptococchi ed anche questo è assolutamente normale

Quando va considerato alterato?

Proprio per i motivi riportati di sopra, non esiste un valore ben preciso per considerare il TAS patologico o meno. Di solito i laboratori sul territorio o ospedalieri definiscono “normale” un valore inferiore a 200. Tuttavia l’espressione di titoli molto bassi ci dicono solo che quel bambino non è mai venuto a contatto con lo Streptococco. Questo avviene spesso in bambini di età inferiore ai 2-3 anni, età in cui pochi (quasi nessuno) di loro hanno avuto un contatto con questo batterio.

Valori più elevati, sopra a 200 (ma spesso anche 500-1000) sono espressione di un contatto più o meno recente con lo Streptococco e non sono per forza espressione di una malattia,anzi esprimono la difesa che il corpo sta mettendo in atto contro una nuova infezione.


Il TAS: è davvero cosi importante come pensiamo?

Ma allora perché cosi tanti genitori e medici sono preoccupati dal TAS elevato?

Questo comportamento è legato, anche storicamente, alla presenza di una malattia che ancora oggi esiste, seppur sia diventata molto più rara con l’avvento e la diffusione degli antibiotici, che è la Malattia Reumatica o Reumatismo Articolare Acuto. Questa è una grave e rarissima complicanza dell’infezione da Streptococco Beta-Emolitico di Gruppo A (SBEGA).

L’elevazione del TAS è un elemento importante per fare la diagnosi si questa rara malattia. In questi casi però i valori del TAS sono significativamente più elevati (solitamente al di sopra di 1000) o più precisamente almeno 4 volte superiori al valore di base.

Volendo fare un esempio se un bambino ha la sua prima infezione da Streptococco ed ha un valore di TAS pari a 380, e dopo circa 3 settimane presenta un'elevazione di oltre 4 volte (>1500), insieme ad una serie di sintomi e segni clinici importanti e fondamentali a fare la diagnosi, si può pensare alla Malattia Reumatica o Reumatismo Articolare Acuto.

Viste le difficoltà nella sua valutazione, il valore del TAS andrebbe sempre ben correlato agli aspetti clinici del bambino, quindi non andrebbe inserito nelle indagini di routine di un bambino per altro sano ed andrebbe sempre prescritto da un pediatria.

Il TAS quindi non deve far paura, ma va il suo valore va sempre interpretato con attenzione da un pediatra.

Se hai trovato interessante questo contributo e vuoi ricevere altri aggiornamenti in tema di salute e sicurezza dei bambini metti Mi Piace alla Pagina Facebook Faro Pediatrico



Condividi questo articolo!
Facebook Google LinkedIn Print Tumblr Twitter

Tutti i contenuti degli articoli pubblicati in questo sito e le risposte dei medici alle domande degli utenti non vanno intesi come sostitutivi rispetto al parere del proprio medico curante, ma solo come note a carattere informativo non rappresentando essi in nessun caso un atto medico. Si ricorda a tal proposito che ogni atto medico presuppone un’accurata conoscenza della storia clinica e l'esame obiettivo del singolo paziente. Le monografie di farmaci presenti su questo sito non sono sostitutive del bugiardino contenuto nella confezione in quanto ne costituiscono una sintesi semplificata.